Ricerche archeologiche a Sant'Andrea di Loppio

Ricerche archeologiche a Sant'Andrea di Loppio (Trento, Italia)

Il castrum tardoantico-altomedioevale

L'isola di Sant'Andrea, situata nell’alveo del Lago di Loppio, prosciugato nel 1956, quindici secoli fa ospitò un insediamento fortificato. In seguito a segnalazioni e rinvenimenti sporadici susseguitisi fin dal XIX secolo, nel 1998 la Sezione Archeologica del Museo Civico di Rovereto avviò un progetto di ricerca e di studio del sito, concretizzatosi in una serie di campagne di scavo estive. Le indagini archeologiche, attualmente ancora in corso, hanno portato alla scoperta di un contesto archeologico pluristratificato, con testimonianze che vanno dalla preistoria all'epoca tardoantica, a quella medievale, per giungere fino alla Grande Guerra. Il volume è dedicato ai risultati delle ricerche nel castrum di V-VII secolo, iniziate con il sondaggio del 1998 e conclusesi con lo scavo del 2014. A un inquadramento generale del sito fa seguito una parte dedicata alla periodizzazione e all’analisi stratigrafica dello scavato; vi è poi un’ampia sezione che comprende i contributi sui reperti mobili, mentre la quarta parte raccoglie alcune riflessioni conclusive.

Per acquistare il libro online archaeopress.com

TitoloRicerche Archeologiche a Sant’Andrea di Loppio (Trento, Italia). Il Castrum Tardoantico-Altomedievale
Autori e CuratoriBarbara Maurina
EditoriFondazione Museo Civico di Rovereto, CV pubblicazione - ed. Archaeopress Publishers of Academic Archaeology
Anno2016
Pagine808
Argomento
Archeologia
 
Scroll to Top