Zoologia

Erpetologia

Il Museo possiede una ricca collezione di rettili - soprattutto serpenti - del Trentino Alto Adige, cui recentemente si è aggiunta la collezione di Silvio Bruno, erpetologo di fama internazionale.
Tra i reperti interessanti conservati al Museo vi è quello che testimonia l'enigmatica cattura del Colubro lacertino (Molpolon monspessulanus) avvenuta nell'alta Vallarsa circa 40 anni fa: le aree di distribuzione più prossime si trovano nel Carso triestino e in Provenza.

Interessanti sono anche gli esemplari di Vipera dal corno (Vipera ammodytes) provenienti dall'unica località nota per il Trentino, in Val di Cembra, da cui questa specie sembra scomparsa dopo il 1968.
Si conservano inoltre anche alcuni esemplari dell'erpetofauna extraregionale, come ad esempio alcune Tartarughe comuni (Caretta caretta) dall'Adriatico e un coccodrillo dalla Somalia cacciato e ucciso nel 1927.


Audio e Video
Erpetologia
Colubro


Galleria fotografica

- Coccodrillo (Crocodylus niloticus) dalla Somalia
- Tartaruga comune (Caretta caretta)
- Colubro lacertino (Malpolon monspessulanus)
- Vipera dal corno (Vipera ammodytes)

 

 
Scroll to Top