XVII Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico

XVII Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico

L'Archeologia e l'Oriente


XVII Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico
L'Archeologia e l'Oriente
Rovereto, 2-7 ottobre 2006
Auditorim F.Melotti, Polo Culturale Museale

___________________________________
PRESENTAZIONE GENERALE

Nell'ottobre roveretano l'archeologia, come da tradizione, esce dalle sale museali e conquista il grande schermo, con la diciassettesima edizione della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico, dal 2 al 7 ottobre. La Rassegna è organizzata dal Museo Civico - Comune di Rovereto - in collaborazione con la rivista Archeologia Viva di Firenze, e con il contributo della Provincia Autonoma di Trento e della Regione Autonoma Trentino Alto Adige.
L'edizione 2006 gode del patrocinio del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali e del Ministero degli Esteri, per un evento come quello roveretano che offre la possibilità di stringere relazioni culturali forti con i diversi paesi partecipanti, anche quest'anno numerosissimi: una quindicina le nazioni rappresentate - il Giappone come esordiente d'eccezione.
La manifestazione è riconosciuta come il più importante momento a livello europeo per la cinematografia archeologica e raccoglie le più recenti opere documentaristiche che trattano della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale mondiale. Argomento privilegiato del 2006 è "L'Archeologia e l'Oriente". Molto si potrà apprendere del continente asiatico, dell'oriente vicino e lontano, della sua storia, della sua cultura e della sua religione, che possono apparire distanti ma che da tempo - e per motivi diversi - sono al centro dell'attenzione dell'Occidente. Produzioni sulla Cina, sul Medioriente, sulle civiltà asiatiche, per conoscere, per comprendere. Nella settimana della Rassegna non mancheranno incontri con protagonisti della scena internazionale, archeologi, registi, operatori, mentre sugli schermi roveretani si susseguiranno documentari provenienti da tutto il mondo, filmati che testimoniano spesso comuni radici o differenze profonde, ma sempre il ruolo fondamentale di ogni cultura per lo sviluppo e la sopravvivenza dell'intero genere umano. Qualsiasi sforzo di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale mondiale contribuisce alla comprensione reciproca, che può nascere solo dalla reciproca conoscenza.

Appuntamenti speciali: la Cina e il virtuale
Le due ultime giornate, il 6 e 7 ottobre, con la presenza di Alessandro Cecchi Paone che interagirà con il pubblico e con i protagonisti, saranno interamente dedicate alla Cina, alla storia e l'archeologia di questa nazione divenuta negli ultimi anni grande protagonista della scena internazionale, e alle ricostruzioni virtuali al servizio del bene culturale.
Altair 4, il gruppo creativo di Roma da vent'anni attivo nel settore, presenterà l'opera dal titolo Com.Hera: Agrigento ed Eraclea Minoa, diffusa in tutte le università delle maggiori città europee e del Nordamerica, mentre la società Sat Survey di Venezia farà conoscere al pubblico la straordinaria ricostruzione della Domus Aurea di Nerone, ricreata con strumentazioni sofisticate su impulso del Ministero dei Beni Culturali non soltanto per diffonderne la conoscenza, ma per guidarne il restauro. Una grande, ulteriore valenza del virtuale e delle nuove tecnologie al servizio del patrimonio mondiale.

Info:
Museo Civico di Rovereto
B.go S.Caterina, 41
38068 Rovereto TN
T +39 / 0464 439055
F +39 / 0464 439487
museo@museocivico.rovereto.tn.it

Le conversazioni e gli incontri sono coordinati da Piero Pruneti, Direttore di Archeologia Viva.

___________________________________
IL PROGRAMMA COMPLETO

Lunedì 2 ottobre
Da oggi e per l'intera settimana, dunque, il passato più o meno remoto torna sul grande schermo dell'auditorium Melotti, al polo culturale-museale roveretano.
Il via questo pomeriggio alle ore 16, con il film 'La vita sulle loro spalle' dedicato alle migrazioni stagionali di cui si fanno carico da tempo immemorabile le donne dei rilievi montuosi turchi e con il viaggio virtuale attraverso la Mongolia proposto da 'La mensa e il gregge' ; alle 17.30 la presentazione e l'inaugurazione ufficiale; e per chiudere il pomeriggio, le immagini di 'Mosaici di Piazza Armerina' e di 'Ay Mama Panaïr' con tutti i vivaci colori della fiera di Hagios Mamas nella penisola calcidica. In serata, a partire dalle 20.45, si entra nel vivo del mistero con il documentario della BBC 'L'Hobbit umano', che porterà a indagare l'ominide rinvenuto nell'isola indonesiana di Flores; e ancora, alle origini della cultura coreana con 'La tomba di Koguryo - Disposto a combattere per tutta l'eternità' e fin nello Zimbabwe sulle tracce de 'Le perdute tribù di Israele'.


Lunedì 2 ottobre pomeriggio h. 16.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Sirtlarindaki Hayat
La vita sulle loro spalle
Nazione: Francia/Turchia
Regia: Yesim Ustaoglu

La mensa e il gregge
Nazione: Svizzera
Regia: Matteo Bellinelli

h. 17.30
Presentazione e inaugurazione della 17ª edizione della Rassegna

Mosaici di Piazza Armerina
Nazione: Svizzera
Regia: Adriano Kestenholz

Ay Mama Panaïr
Nazione: Grecia
Regia: Eleni Stoumbou


Lunedì 2 ottobre sera h. 20.45-23.15
Auditorium "F.Melotti"

The Human Hobbit
L'Hobbit umano
Nazione: Inghilterra
Regia: Jackie Higgins

Koguryo Gräber - Kampfbereit bis in alle Ewigkeit
La tomba di Koguryo - Disposto a combattere per tutta l'eternità
Nazione: Germania
Regia: Elke Werry

Lost Tribes of Israel
Le perdute tribù di Israele
Nazione: Stati Uniti d'America
Regia: David Espar



Martedì 3 ottobre
Secondo giorno di proiezioni e primo appuntamento - nel pomeriggio, alle ore 17.40 - con le Conversazioni della Rassegna: ospite il professor Savino di Lernia, docente di Etnoarcheologia presso l’Università La Sapienza di Roma e direttore della Missione Archeologica Italiana nell’Acacus e Messak (Sahara libico), che racconterà al pubblico della preistoria nel deserto del Sahara. Per quanto riguarda invece i film, in mattinata gli argomenti spaziano dalla mummia coeva dei faraoni egiziani rinvenuta in un campo del paesino di Husby, nel Nord della Germania, alle grotte del supramonte di Dorgali, in Sardegna, passando per la Valle d'Aosta del neolitico; e in chiusura, un documentario statunitense dedicato all'archeologa e linguista Marija Gimbutas.Nel pomeriggio, prima di avventurarsi nel deserto con i Tuareg e le loro tradizioni senza tempo attraverso le immagini di un recentissimo film prodotto in Germania, rivivranno sul grande schermo i volti realistici dei nostri antenati ominidi ricostruiti con estrema accuratezza scientifica dall'artista Elisabeth Daynes e si tornerà virtualmente alla preistoria dei paesi nordici. In serata si indagherà invece sulla misteriosa fine della cultura Cucuteni, svanita 6000 anni fa nell'est dell'attuale Romania, ma anche sul rinvenimento di un cranio di ominide risalente a 7 milioni di anni fa e sulla mitica città etrusca di Spina, per finire con le luci e ombre del mercato internazionale dei beni archeologici.

Martedì 3 ottobre mattina h. 9.30-12.30
Auditorium "F.Melotti"

Ausgrabungen in Hüsby
Scavi a Hüsby
Nazione: Germania
Regia: Elisabeth Saggau

Archeologia in Valle d'Aosta- Il neolitico
Nazione: Italia
Regia: Stefano Viaggio

Cumbida Prantas (invita le piante dei piedi…)
Nazione: Italia
Regia: Massimo D'Alessandro

Signs out of time. The story of Archaeologist Marija Gimbutas
I segni fuori dal tempo. La storia dell'archeologa Marija Gimbutas
Nazione: Stati Uniti d'America
Regia: Donna Read


Martedì 3 ottobre pomeriggio h 15.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Face to face with our ancestors
Faccia a faccia con i nostri antenati
Nazione: Francia
Regia: Philippe Plailly

Stenristarna - Bronsålderns gåta
Scultori della roccia
Nazione: Svezia
Regia: Mikael Agaton

Wüstentour zu den Touareg - In der algerischen Sahara
Viaggio nel deserto dai Tuareg, nel Sahara algerino
Nazione: Germania
Regia: Holger Preuße

h. 17.40
Conversazione
I pastori del Sahara neolitico: la prima società multietnica?
Savino di Lernia
(Missione Archeologica Italiana nell'Acacus Messak)


Martedì 3 ottobre sera h. 20.45-23.15
Auditorium "F.Melotti"

Nepotii Lui Adam
I nipoti di Adamo
Nazione: Romania
Regia: Mihai Bauman

Toumaï, le nouvel ancêtre
Tomai, il nuovo antenato
Nazione: Francia
Regia: Pierre Stine

La scoperta di Spina- i protagonisti
Nazione: Italia
Regia: Cesare Bornazzini

Archaeological Business
Business archeologico
Nazione: Svizzera
Regia: Omar Agustoni


Mercoledì 4 ottobre
'Navigare verso Oriente ovvero alla scoperta di Simbad': è questo l'argomento della seconda conversazione della Rassegna 2006. Ad interloquire con il pubblico saranno oggi pomeriggio Henry Tzalas dell'Istituto Ellenico per la Conservazione della Tradizione Nautica e Stefano Medas, docente di Storia della Navigazione antica all'Università di Bologna, come di consueto con il coordinamento del direttore della rivista Archeologia Viva Piero Pruneti. Per quanto riguarda i film, in mattinata si prosegue il viaggio intrapreso il giorno precedente tra i rinvenimenti archeologici della Valle d'Aosta, focalizzando in questo caso l'attenzione sull'epoca romana, per proseguire poi con immagini eccezionali riguadanti i resti dell'antica città-stato di Ebla e con un film francese sul 'faraone eretico' Akhenaton; e ancora, le meraviglie architettoniche dell'antica Grecia e la celebre via Egnazia che attraversava Albania e Macedonia in epoca romana. Nel pomeriggio, tra gli altri documentari, viene riproposto alla visione un filmato del 1953 praticamente inedito che racconta la scoperta della necropoli greco-etrusca di Spina attraverso le parole del protagonista stesso di quella prima campagna di scavo, Salvatore Aurigemma. E in serata, il rinvenimento delle tracce di una sconosciuta civiltà nel sud-est dell'Iran, forse il mitico regno di Aratta; un breve film didattico per bambini ispirato all'Odissea; i passati splendori di Ravenna; e, per chiudere, il recupero di un prezioso carico di monete e gioielli che il piroscafo Polluce stava trasportando nel 1841, quando naufragò al largo dell'isola d'Elba


Mercoledì 4 ottobre mattina h. 9.30-12.30
Auditorium "F.Melotti"

Archeologia in Valle d'Aosta - Augusta Praetoria
Nazione: Italia
Regia: Stefano Viaggio

Siria, la porta dell'Oriente - Gli scavi di Ebla: un giorno con la missione archeologica italiana
Nazione: Italia
Regia: Federico Fazzuoli

Akhenaton, 1350 avanti Cristo
Nazione: Francia
Regia: Jean Patric

Acropoli. Monumenti e Museo
Nazione: Grecia
Regia: Panos Zenelis

Rruga Egnatia
Via Egnazia
Nazione: Albania
Regia: Vladimir Prifti


Mercoledì 4 ottobre pomeriggio h. 15.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Le Tombe Di Spina
Nazione: Italia
Regia: Salvatore Aurigemma

Panta Rei (tutto scorre…)
Nazione: Italia
Regia: Massimo D'Alessandro

Venezia e la Galea perduta
Nazione: Italia-Francia
Regia: Marco Visalberghi

Fortuna Maris. Enigma di un naufragio
Nazione: Italia
Regia: Adolfo Conti

h. 17.40
Conversazione
Navigare verso Oriente ovvero alla scoperta di Simbad
Henry Tzalas (Ist. Ellenico per la Conservazione della Tradizione Nautica) e Stefano Medas (Docente di Storia della Navigazione Antica, Università di Bologna)


Mercoledì 4 ottobre sera h. 20.45-23.15
Auditorium "F.Melotti"

The living legend of Aratta
La leggenda vivente di Aratta
Nazione: Francia
Regia: Olivier Julien

The Amphora of Eleusis
L'anfora di Eleusi
Nazione: Grecia
Regia: Eleni Stoumbou

Santi Banchieri Re
Nazione: Italia
Regia: Tina Lepri e Edek Osser

L'enigma del Polluce
Nazione: Italia
Regia: Pippo Cappellano


Giovedì 5 ottobre
Ricca, curiosa e da non perdere anche la quarta giornata di Rassegna. Il programma si apre dando spazio all'archeologia sperimentale con un film spagnolo, propone a fine mattinata la misteriosa storia della città siriana di Qatna, trasporta nel pomeriggio lungo la antica via della seta e alla scoperta della città sumera di Mari, culmina in serata con uno spettacolare documentario sulla vita e le gesta di Gengis Khan. Alle 17.40 sarà invece Piero Bartoloni, docente di Archeologia fenicio-punica all' Università di Sassari, l'ospite del giorno invitato a dialogare con il pubblico e con il direttore della rivista Archeologia Viva Piero Pruneti a proposito de 'I Fenici, navigatori, commercianti e... uccisori di bambini?'

Giovedì 5 ottobre mattina h. 9.30-12.30
Auditorium "F.Melotti"

Experimentar en arqueologìa costruendo un tejado romano
Sperimentare in archeologia costruendo un tetto romano
Nazione: Spagna
Regia: M.a Luisa Ramos

Garten der Götter
Il giardino degli Dei
Nazione: Austria
Regia: Michael Schlamberger

Le chef d'oeuvre d'Yvan
Il capolavoro di Yvan
Nazione: Egitto
Regia: Raymond Collet

Naos Epicouriou Apollona
Il tempio di Apollo Epicurio
Nazione: Grecia
Regia: Efi Xirou

Flammen über Qatna
Fiamme su Qatna
Nazione: Germania
Regia: Jens Afflerbach


Giovedì 5 ottobre pomeriggio h. 15.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Drei Wege nach Samarkand: die Spur des Propheten
Tre vie per Samarkanda: le tracce dei profeti
Nazione: Germania
Regia: Rolf Lambert

Mari, aux origines de la "ville"
Mari all'origine della" città "
Nazione: Francia
Regia: Lionel Pouliquen e Valérie Girié

Maroc, une créativité millénaire
Marocco, una creatività millenaria
Nazione: Francia
Regia: Alexandre Mézard e Valérie Girié

h. 17.40
Conversazione
I Fenici, navigatori, commercianti e… uccisori di bambini ?
Piero Bartoloni
(Docente di Archeologia Fenicio-Punica, Univ. di Sassari)


Giovedì 5 ottobre sera h. 20.45-23.15
Auditorium "F.Melotti"

Shibam - Chicago der Wüste
Shibam - La Chicago nel deserto
Nazione: Germania
Regia: Stefan Tolz

Via Clodia, strada sacra etrusca?
Nazione: Italia
Regia: Ebe Giovannini

Genghis Khan. Rider of the Apocalypse
Gengis Khan. Cavaliere dell'Apocalisse
Nazione: Austria
Regia: Heinz Leger


Venerdì 6 ottobre
E' dedicata in particolare alla Cina la quinta giornata di Rassegna, a cominciare dalla Conversazione pomeridiana con l'archeologo Roberto Ciarla - responsabile delle collezioni di archeologia e arte dell’Estremo Oriente al Museo Nazionale di Arte Orientale “G.Tucci” - che rifletterà assieme al pubblico e al direttore della rivista 'Archeologia Viva' Piero Pruneti riguardo ‘Centro e periferie, ricchi e poveri, commerci e profitti attraverso l’archeologia in Cina”. Introdurranno l'incontro, nel pomeriggio, tre film francesi dedicati rispettivamente alle antiche vie carovaniere di accesso alla Cina, al Kublai Khan e alla presenza di emissari romani in Cina nel 166 d.C. Il programma della mattinata spazia invece dalle scoperte di Paolo Orsi a Monte San Mauro, in Sicilia, agli ultimi discendenti degli Assiri, passando per la storia delle meridiane e per l'utilizzo dei veleni attraverso i secoli. In serata, invece, da segnalare tra gli altri il reportage girato nel Sahara da Lucio e Anna Rosa in sinergia con la missione archeologica diretta da Savino di Lernia, relatore della Conversazione di martedì scorso.
Parallelamente alle proiezioni, in mattinata verrà inoltre presentato alla stampa e ai media il nuovo servizio a cura del Museo Civico di Rovereto che, con il consenso degli autori, metterà a disposizione on line tramite il sito web del museo stesso alcuni film del ricchissimo archivio della Rassegna per la visione in streaming in qualsiasi momento da parte degli abbonati (anche con la semplice formula dell'abbonamento Internet, al costo di soli 5 euro l'anno).

Venerdì 6 ottobre mattina h. 9.30-12.30
Auditorium "F.Melotti"

Monte San Mauro
Nazione: Italia
Regia: Lorenzo Daniele

Sundials- The silent voice of time
Sundials- La voce silenziosa del tempo
Nazione: Serbia
Regia: Violeta Nedanovski

Poisoned!
Avvelenato!
Nazione: Austria
Regia: Steve Nicholls e Alfred Vendl

The last Assyrians
Gli ultimi Assiri
Nazione: Francia
Regia: Robert Alaux


Venerdì 6 ottobre pomeriggio h. 15.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Caravaneers of the Silk Road
Carovaniere della via della seta
Nazione: Francia
Regia: Alain Cabouat

The Mongol Conqeror
Il conquistatore mongolo
Nazione: Francia
Regia: Alain Cabouat

Romans in China
I romani in Cina
Nazione: Francia
Regia: Alain Cabouat

h 17.40
Conversazione
Centro e periferie, ricchi e poveri,
commerci e profitti attraverso l'archeologia in Cina
Roberto Ciarla
(Archeologo, Museo Nazionale d'Arte Orientale "G.Tucci")


Venerdì 6 ottobre sera h. 20.45 - 23.15
Auditorium "F.Melotti"

Il segno sulla pietra- Il Sahara sconosciuto degli uomini senza nome
Nazione: Italia
Regia: Lucio e Anna Rosa

Le tre vite del papiro di Artemidoro
Voci e sguardi dall'Egitto greco-romano

Nazione: Italia
Regia: Luca Romani

Le Secret du Sphinx
Il segreto della Sfinge
Nazione: Francia
Regia: André Targe


Sabato 7 ottobre
La ricostruzione virtuale sarà al centro dell'ultima giornata di Rassegna, che peraltro inanella ancora una serie di film di grande interesse. In particolare, la mattinata verrà chiusa da un breve documentario dedicato alla riproposizione in 3D dei ritrovamenti archeologici portati alla luce in Lazio durante la posa delle linee ferroviarie ad alta velocità e da un incontro con gli specialisti di Altair 4 per un viaggio virtuale nelle antiche città di Agrigento e Eraclea Minoa. Nel pomeriggio, durante il quale si segnala tra gli altri un film francese sul passato splendore di Baghdad, Alberto Torsello e lo studio Sat presenteranno la realizzazione di modelli tridimensionali digitalizzati di beni storico-artistici quali la Domus Aurea; e a seguire, la presentazione in anteprima del volume sulla Nubia di Angelo e Alfredo Castiglioni, curato da Piero Pruneti e edito da Giunti, freschissimo di stampa. In serata, poi, la cerimonia di premiazione del film più apprezzato dal pubblico e il documentario conclusivo, dedicato ai giganteschi Budda di Bamiyan.


Sabato 7 ottobre mattina h. 9.30-12.30
Auditorium "F.Melotti"

Pyramiden in Amerika
Piramidi in America
Nazione: Germania
Regia: Jens Afflerbach

Il cambiamento del livello del mare nel Mediterraneo negli ultimi 2000 anni: un viaggio nel tempo tra geologia, archeologia e geofisica
Nazione: Italia
Regia: Marco Anzidei

Archeologia TAV in 3D.Lazio
Nazione: Italia
Regia: Altair 4 Multimedia

h. 11.00
Incontro con Altair 4
Agrigento ed Eraclea Minoa
a cura di Alessandro Cecchi Paone


Sabato 7 ottobre pomeriggio h. 15.00-19.00
Auditorium "F.Melotti"

Hinter dem Horizont-Timbuktu und das Nigerdelta
Dietro l'orizzonte- Timbuktu e il delta del Niger
Nazione: Germania
Regia: Thomas Wartmann

Aksum-vom Ruhm der Konige
Aksum-Gloria dei Re
Nazione: Germania/ Etiopia
Regia: Rüdiger Lorenz

Baghdad in the Year 1000
Bagdad nell'anno mille
Nazione: Francia
Regia: Alain Cabouat

h 16.30
Incontro con Alberto Torsello
Domus Aurea: dalla misura alla comunicazione
a cura di Alessandro Cecchi Paone

h 17.30
Incontro con Angelo e Alfredo Castiglioni
Luci e Colori della Nubia
a cura di Piero Pruneti


Sabato 7 ottobre sera h. 21.00
Auditorium "F.Melotti"

Im Tal der großen Buddhas
Nella valle dei giganteschi Budda
Nazione: Svizzera
Regia: Christian Frei

Cerimonia di premiazione

___________________________________
LAST BUT NOT LEAST...

...il programma delle proiezioni continua

A partire dalla seconda metà di ottobre presso la Sala Convegni del Museo Civico di Rovereto saranno proiettati in lingua originale i documentari che non siamo riusciti a presentare nel corso della Rassegna.
Da settembre sarà disponibile il programma dettagliato sul sito del museo.

 
Scroll to Top