Seduti intorno alla lavagna

Seduti intorno alla lavagna

Mostra-installazione sul Diritto all'Istruzione

Palazzo Alberti Poja - Corso Bettini
14 maggio - 5 giugno 2016 (prorogata al 12 giugno)

Inaugurazione in occasione di "Palazzi Aperti"
Sabato 14 maggio 2016 ore 18.00

Ingresso gratuito

La Fondazione Museo Civico di Rovereto ospita a Palazzo Alberti Poja la mostra a cura dell'associazione "A scuola di Solidaretà – La Solidarietà si impara". L'associazione è membro del Forum Trentino per la pace e i Diritti Umani, e fa parte del CAM, Consorzio Associazioni con il Mozambico.
Quale scuola offriamo agli alunni del nostro pianeta?
Che senso ha, oggi, l'andare a scuola qui e altrove?
Per quale mondo futuro si devono preparare gli alunni, nelle scuole del pianeta?

In realtà, si tratta di un titolo monco.  
Manca - infatti - di una parte, quella parte che la Mostra vuole suggerire con oggetti, fotografie e cartelloni. La parte mancante può essere completata in modi diversi e la differenza dipende dal punto di vista in cui ci poniamo. Quale potrebbe essere questo punto di vista a completamento del titolo?

Ecco qualche ipotesi, per nulla lontana dalla realtà:

Seduti intorno alla lavagna …
 
… noi non ci possiamo essere (bambini lavoratori: 168 milioni al mondo. Dati UNICEF, 2014)
… noi non ci saremo mai (230 milioni di bambini in zone di conflitto – Dati UNICEF, 2014)
… noi siamo in troppi (affollamento delle aule scolastiche)
… noi siamo soli (mancanza di personale docente)
… noi non impariamo (mancanza di formazione del corpo docenti)
… noi cosa ci andiamo a fare? (scarsa consapevolezza circa il senso e l’utilità dello studio)
… noi cosa ci stiamo a fare?  (abbandono scolastico diffuso)

Si tratta di ipotesi, che ci riguardano da vicino in quanto cittadini di un mondo globalizzato, in quanto docenti che lavorano da anni in classi multietniche e multiculturali e in quanto studenti che dividono i banchi di scuola con compagni nati altrove e cresciuti immersi in realtà spesso sconosciute. Alcune ipotesi ci riguardano certamente più di altre, perché esse, in particolare le ultime due, ci interpellano quotidianamente.
La Mostra intende ricordarlo attraverso gli oggetti esposti.  
Intende anche suscitare un momento di riflessione comune, sottolineare l’urgenza di risposte lungimiranti, responsabili e condivise, portare il tema del Diritto all'Istruzione all'attenzione dei più.

 
Scroll to Top