Stefano Zuech 1877-1968. Il volto, il mito, il sacro

Stefano Zuech 1877-1968. Il volto, il mito, il sacro

A Palazzo Alberti Poja una mostra dedicata allo scultore trentino, interprete della scultura monumentale tra avanguardia e classicitą

Stefano Zuech 1877-1968. Il volto, il mito, il sacro
2 luglio-18 settembre 2016
Palazzo Alberti Poja, Rovereto - Corso Bettini 41

Inaugurazione venerdì 1 luglio ore 18

Visite guidate 20 agosto e 10 settembre ore 10, su prenotazione

La mostra - la prima monografica dedicata allo scultore Stefano Zuech a quasi 140 anni dalla nascita - offre l'occasione di vedere per la prima volta una vasta e significativa scelta di opere che permettono di approfondire la conoscenza di questo artista, magistrale interprete della scultura monumentale, e del contesto in cui si è trovato ad agire. Formatosi nel fertile clima viennese di inizio secolo, ha quindi soggiornato a Roma e ne ha assorbito l'atmosfera classica.
Circa quaranta sono i lavori esposti nelle sale del settecentesco palazzo Alberti Poja. Provengono in buona parte da collezioni private e molti di questi sono inediti.
In mostra trovano spazio opere sistemate e restaurate per l'occasione, in particolare l'importantissimo gesso raffigurante il Bacio dell'Addolorata, e l'imponente Maria Immacolata.
Hanno curato la mostra gli storici dell'arte Elvio Mich, Chiara Moser e Roberto Pancheri.

Organizzano
Wasabi
Fondazione Museo Civico di Rovereto
Fondazione Opera Campana dei Caduti
Biblioteca Civica Tartarotti di Rovereto

Info
Palazzo Alberti Poja
Fondazione Museo Civico di Rovereto
Tel +39 0464 452800
www.fondazionemcr.it

 
Scroll to Top