Il nome di Rovereto vola alto, e orbita nello spazio

Il nome di Rovereto vola alto, e orbita nello spazio

Debutto con sorpresa per il nuovo allestimento permanente nel Planetario della Fondazione Museo Civico di Rovereto, inaugurato il 16 marzo - nella Giornata dei Planetari - con la notizia che un asteroide della Fascia principale č stato dedicato ufficialmente alla 'Cittą della Pace' trentina, a riconoscimento dell'attivitą scientifica e culturale che la anima.

 

Il nome di Rovereto orbita nello spazio. L'International Astronomical Union ha infatti reso noto il 14 febbraio 2014 che l' oggetto celeste in precedenza identificato semplicemente come 'asteroide 4744' porterà invece d'ora in poi il nome  della 'Città della Pace' trentina: asteroide Rovereto, dunque. 

La proposta era stata presentata all'IAU nelle settimane precedenti da Mario di Martino, astronomo dell'Osservatorio Astrofisico INAF di Torino. 

Ospite della Fondazione Museo Civico lo scorso novembre e relatore di una conferenza del ciclo 'I Giovedì dell'astronomia 2013. Ritorno al Sistema Solare' proprio in materia di asteroidi, di Martino ha avuto modo in quell'occasione di conoscere le attività della Fondazione e della città in cui essa opera. Attività e impegno ai quali la sorpresa 'cosmica' intende dare riconoscimento, come esplicita la motivazione della dedica:
 
 
4744 Rovereto
 
Rovereto, City of Peace, is an ancient town in Trentino-Alto Adige (Italy), where the local administration is very active in promoting culture and science. Rovereto hosts the "Peace Bell", a memorial to peace, nonviolence and human rights.
 
Name suggested by M. Di Martino.
 

Scoperto il 2 settembre 1988 dall'astronomo belga Henri Debehogne (1920-2007) presso l'European Southern Observatory (Osservatorio Europeo Australe), l'asteroide Rovereto viaggia in orbita fissa attorno al Sole nella Fascia principale degli asteroidi.


Caratteristiche orbitali:
 
Semiasse maggiore  circa 2.8 UA
Afelio circa 3.2 UA
Perielio circa 2.3 UA
Periodo circa 4.68 anni

La regione del Sistema Solare compresa  tra l'orbita di Marte e l'orbita di Giove, detta appunto Fascia degli asteroidi, è caratterizzata da centinaia di migliaia di corpi celesti simili, delle dimensioni più varie: pezzi-base di un 'pianeta mancato', spiegano gli astronomi (che da decenni studiano la Fascia, ricavandone sempre nuove scoperte). Materiale cosmico mai compattatosi, da cui avrebbe potuto avere origine un ulteriore pianeta del nostro Sistema.
 
In attesa di ricevere da uno dei maggiori Osservatori astronomici mondiali un'immagine del residuo protoplanetario che ora porta alto il nome di Rovereto e di dedicare all'asteroide in questione un momento di approfondimento specifico, l
a notizia della dedica è stata quindi divulgata nella Giornata dei Planetari, il 16 marzo scorso, a chiusura degli eventi di Discovery on Film 2014.

Un ulteriore novità da festeggiare per la Fondazione Museo Civico di Rovereto, con il sindaco Andrea Miorandi, la presidente Giulia Fiorini e il direttore Franco Finotti, in quel significativo contesto che ha segnato anche l'inaugurazione dell'allestimento permanente nell'anello esterno del Planetario museale. Al taglio del nastro ha preso parte  tra gli altri ospiti anche il direttore del Planetario di Pamplona.
A cura di Chiara Simoncelli e Martina De Maio, astronome della Fondazione Museo Civico di Rovereto, l’allestimento richiama fin dal titolo la circolarità del percorso di visita, proponendo Un giro cosmico tra suggestive immagini catturate dai migliori telescopi del mondo e pannelli esplicativi corredati da codici QR per successivi approfondimenti via web attraverso il progetto myshow del Museo. Un'opportunità in più per insegnanti, scolaresche e gruppi di interessati, oltre che per il pubblico del Planetario, dove le lezioni-spettacolo si tengono tutti i week-end e i festivi alle ore 16.45. 

 

 
 Per approfondire:
L'intera conferenza 'Rischio asteroidi', tenuta dall' astronomo torinese Mario di Martino  lo scorso novembre nella sede della Fondazione Museo Civico di Rovereto nell'ambito del ciclo 'I Giovedì dell'astronomia 2013'  è ora disponibile per la libera visione su
Sperimentarea.tv , la web tv della Fondazione Museo Civico di Rovereto:

 


 
Mario di Martino e il rischio asteroidi
 


 

 

 
Scroll to Top