E-shop

In Paradiso ad attenderci

Il pensiero, l'impegno e i ricordi del teologo che ama gli animali

Se l'uomo ha un'anima, e se questa lo caratterizza e lo distingue, possiamo interrogarci sull'anima degli animali?

Gli animali possono partecipare alla vita eterna? Paolo De Benedetti crede di sì. Io, invece, ero convinto di no. Poi, però, mi sono chiesto: «Tu, Vito, quali esperienze hai avuto - veramente - con gli animali?». «Ben poche», mi sono risposto. «E allora - mi sono detto ancora - come puoi essere sicuro che gli occhi di un cane a loro volta non contengano quel: E tu chi sei? A significare di poter disporre proprio di quello spirito già buono, che la teologia cristiana chiama "santo"? Già: cosa ne so io? Semplicemente mi limito a fare la mia visione di un grande biblista e teologo: "Alla fine, quello che conta è la sostanza di sé».
E se un grande uomo come Paolo De Benedetti giunge a pensare la possibilità di questa cosa, a concepirla, io mi fido: e dico di sì, anche a questa visione.

Vito Mancuso, teologo

TitoloIn Paradiso ad attenderci - Il pensiero, l'impegno e i ricordi del teologo che ama gli animali
Autori e CuratoriPaolo De Benedetti con Maurizio Scordino
EditoriEdizioni Sonda, Casale Monferrato AL
Anno2013
Pagine144
Dimensioni13x21 cm
 
Scroll to Top