ULTIMISSIME DALLA RASSEGNA: anticipazioni e fuori programma delle prossime giornate

Il pienone all'auditorium e applausi a scena aperta: per la soddisfazione dello staff della Rassegna del Cinema Archeologico di Rovereto è stata questa l'accoglienza riservata da bambini e ragazzi ai cartoni animati che parlano dell'antico e che avvicinano al passato e alla storia con un linguaggio nuovo.

La programmazione dei film d'animazione continua fino a venerdì.

Di grande interesse anche l'altra novità della Rassegna 2008, presente fino a sabato, il laboratorio di archeologia sperimentale di Beniamino Danese: volete vedere come funziona una catapulta? Oppure valutare la precisione di un orologio medievale? Nel foyer dell'auditorium Melotti è possibile fino alla fine della Rassegna con bellissime riproduzioni in legno in miniatura e modelli costruiti con materiali di recupero.

Alcune anticipazioni sulle giornate della Rassegna:

>>> il venerdì sera, fuori programma, la simpatica Siusy Blady, al secolo Maurizia Giusti, presenterà al pubblico della rassegna il suo documentario La stele della zia Rosina, breve reportage sullo stile di "turisti per caso" che documenta un'antica stele rinvenuta in Mongolia, sulla quale sono incise diverse iscrizioni e raffigurazioni misteriose.

>>> sabato mattina all’ ultimo "minuto" la Romania si è inserita per presentare fuori programma un film appena terminato sulla conquista di Traiano di quella che portava, un tempo il nome di Dacia

>>> sabato pomeriggio la proiezione in anteprima assoluta, in contemporanea con la Turchia dell'ultimo film di Folco Quilici Hierapolis

>>> sempre sabato pomeriggio, fuori programma anche il documentario 'Dagli Etruschi ai Gonzaga. Duemila anni di storia lungo il Mincio', frutto di un anno di lavoro del Laboratorio di Valorizzazione e Comunicazione dei Beni Archeologici dello Iulm, per il corso di Laurea in Arti, Patrimoni e Mercati e nell'ambito del progetto 'documentario archeologico IULM'.
Gli studenti stessi, insieme ai docenti, valutano le potenzialità comunicative del documentario archeologico, lavorando all'intero processo di produzione, dall'analisi dei siti, ai testi, al girato, al montaggio, e alla successiva promozione.


All'Auditorium "Fausto Melotti", presso il polo culturale di Rovereto, in Corso Bettini, dal 6 all'11 ottobre 2008:
RASSEGNA INTERNAZIONALE DEL CINEMA ARCHEOLOGICO
DICIANNOVESIMA EDIZIONE
Medioevo europeo ed extra europeo
e sezione speciale
Mondo antico in Cartoni Animati
6 giorni, 77 film, 15 nazioni partecipanti, 6 conversazioni


Al Museo Civico di Rovereto, in Borgo S.Caterina 41, dal 7 al 12 ottobre 2008:
LAST BUT NOT LEAST!
Una selezione di opere cinematografiche in italiano e in lingua originale inglese, francese, tedesca e greca, presentate al Museo nella settimana della Rassegna del Cinema Archeologico e riproposte poi a partire dalla seconda metà di ottobre.


La Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico è organizzata dal Museo Civico per il Comune di Rovereto, in collaborazione con la rivista Archeologia Viva di Firenze, a cura di Dario di Blasi, e con il sostegno della Provincia Autonoma di Trento e della Regione Trentino-Alto Adige.

Il programma completo al www.museocivico.rovereto.tn.it/rassegna_2008

Dal sito www.sperimentarea.tv il video di presentazione della Rassegna:  

Medioevo europeo ed extra europeo alla Rassegna del Cinema Archeologico

Dario Di Blasi, direttore della manifestazione, presenta il ricco programma dell'edizione 2008, che comprende quest'anno una sezione speciale sui cartoni animati, dedicata ai più piccoli, ma di sicuro interesse anche per un pubblico adulto. Da non perdere gli appassionanti documentari sull'Oriente e sulle straordinarie tecnologie utilizzate dagli antichi per realizzare nel contempo splendidi monumenti e terribili armi da guerra.

sperimentarea.tv

Fondazione MCR

Divulgazione scientifica, multimedialità e nuove tecnologie si intrecciano nelle attività quotidiane della Fondazione Museo Civico di Rovereto. La ricerca e la formazione, attraverso i laboratori rivolti alle scuole, rappresentano da sempre la priorità di uno dei musei scientifici più antichi d'Italia.

Newsletter

Iscriviti per ricevere la newsletter informativa sulle attività della Fondazione MCR