Riapre il Museo della Città

Riapre il Museo della Città

Dopo il lungo blocco, venerdì 10 luglio riapre al pubblico anche il Museo della Città a Palazzo Sichardt con la mostra "Ci vuole un fiore: dalla natura alle arti"

Pubblicato il: 05-07-2020

Venerdì 10 luglio riapre al pubblico in piena sicurezza il Museo della Città in Via Calcinari, dopo aver riadattato le antiche sale alla fruizione secondo le normative legate all'emergenza sanitaria, con la mostra "Ci vuole un fiore: dalla natura alle arti" che vede esposte opere di numerosi artisti come Fortunato Depero, Roberto Iras Baldessari, Rolanda Polonsky, Regina Disertori, e che completa con le raccolte d'arte l'esperienza della temporanea "Ci vuole un fiore" sui fiori e piante del Trentino al Museo di Scienze e Archeologia.

Visitabili anche le altre sale che ospitano un assaggio delle collezioni del museo e uno sguardo inedito sulla città.

Interessanti novità espositive nella sala dell'acqua, che viene dedicata a Rovereto, città d'acqua e di seta, quindi alla tematica della produzione e all'industria serica, tanto rappresentativa di un'attività che ha reso la città della quercia nota internazionalmente soprattutto nel seicento e del settecento. La nuova sala, con modelli, disegni e dipinti, è anche un invito alla scoperta di percorsi e scorci cittadini ricchi di punti di interesse - filatoi, rogge, vedute - legati a questo tema.

Si restituisce quindi alla città un altro spazio culturale, nella speranza di poter tornare presto alla normale e piena fruizione.

L'ingresso è di 3 € tariffa unica, 7 € (5 ridotto) se combinato all'ingresso del Museo di Scienze e Archeologia. 

La riapertura è con il normale orario: 
da martedì a giovedì dalle ore 14 alle ore 18
venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 18

In merito alle normative legate all'emergenza Covid-19, è obbligatorio l'uso della mascherina all'interno delle sale. 

---

Sempre venerdì dalle 18, al Museo di Scienze e Archeologia in Borgo Santa CaterinaGiardino d'estate: il rinnovato giardino botanico del Museo di Scienze e Archeologia ospita piante e fiori tipici della Vallagarina e delle pendici circostanti. Un botanico del museo svelerà le curiosità del giardino, dove sono presenti anche le riproduzioni in grandezza naturale dei dinosauri del Giurassico dei Lavini di Marco. 
Il Giardino d'estate ospiterà tutti i venerdì visite guidate e approfondimenti a ingresso gratuito

Info e prenotazioni
Fondazione Museo Civico di Rovereto
T. 0464452800

Il programma delle iniziative è qui

---

 
Scroll to Top